CHIUDI

Solo qualche istante...

anticorpi vecchi e nuovi

Un pensiero, questa mattina, a Pasolini non perché Pasolini sia un pensatore originale, ma perché mette sempre il dito sulle piaghe, e intanto le intuisce subito, le piaghe, ha un radar particolarmente potente per individuarle, ed è una forza del passato che dialoga con una propria ossessione di sinistra.

Esempio, tra le cose che dice: la partecipazione delle masse alle grandi decisioni storiche formali è in realtà voluta dal potere, il quale ha appunto bisogno di un consumo di massa e di una cultura di massa: e va bene, si potrebbe rispondere, però perché dimenticare l’aspetto positivo di questo evento storico, cioè l’estensione dei diritti di partecipazione e di consumo? Semmai bisognerà lavorare perché la partecipazione sia consapevole e il consumo critico, ma qui l’intellettuale Pasolini si sentirebbe spaesato, perché l’autore delle Ceneri di Gramsci  pensa che gli abbiano scippato il popolo, che ne abbiano contaminato la naturalezza e la spontaneità, ma soprattutto l’alterità rispetto alla borghesia … presentiva la scomparsa del soggetto rivoluzionario in Italia e quindi annusava i soggetti esterni, dal sud del mondo. Ma se la borghesia italiana era la più incolta e ipocrita, il proletariato era pronto a offrire la propria supposta verginità (il proprio analfabetismo credulone) a chi offriva di più, o sembrava offrire di più, tipo la saggezza parrocchiale della democrazia cristiana, il finto folklore padano della lega, il partito-merce, venduto dopo un contratto, del barzellettiere Berlusconi. Tre degenerazioni, una discesa tragica dalla sottocultura alla farsa, non contrastate da una autentica cultura popolare, né di centro né di sinistra. C’è stato come uno svuotamento, un prelievo di anticorpi. Corpi consegnati alla modernità senza anticorpi. In questo forse Pasolini non aveva torto: il vecchio analfabetismo popolare aveva gli anticorpi. Ma adesso quegli anticorpi non servono più. Servono nuove analisi, nuove prospettive, una nuova generazione di anticorpi (il pane di ieri in realtà è del secolo scorso).

 

Iscriviti all newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti, novita' e iniziative direttamente nella tua casella di posta.

La discussione e" chiusa.